[DW006] Istantanee vol​.​1

by Gabriele Gasparotti

/
  • Compact Disc (CD) + Digital Album

    super elegant and classy raw cardboard CD, perfect match with the minimal and photographic artwork, true testimony of this hypnotic, solemn, concrete and haunting record.

    Produced by IL DIO SELVAGGIO, DIO DRONE, DORNWALD RECORDS

    Includes unlimited streaming of [DW006] Istantanee vol.1 via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.
    ships out within 5 days
    edition of 300  27 remaining

      €10 EUR or more 

    You own this  

     

  • Record/Vinyl + Digital Album

    monumental apparel for an elegant album. raw white cardboard filled with analog photos.
    timeless, classy and beautiful.

    produced by IL DIO SEVAGGIO, DIO DRONE and DORNWALD RECORDS

    Includes unlimited streaming of [DW006] Istantanee vol.1 via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.
    ships out within 5 days
    edition of 300  25 remaining

      €12 EUR or more 

    You own this  

     

  • Digital Album
    Streaming + Download

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.

    This absurd price is solely used to push people to avoid the download and concentrate on the Physical release of this album.
    Purchasable with gift card

      €8 EUR

    You own this

     

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.

about

The new official release by Dornwald Records is an outstanding peace of art called “Istantanee Vol. 1” by Italian Visual Artist and Composer Gabriele Gasparotti

Released in collaboration with Dio Drone and Il Dio Selvaggio Records in a Limited Edition CD and Vinyl physical release.

The idea behind this concept album is focused on creating tracks built as black and white analog photographs which can’t be modified in any way once the negative is taken.

The original material cannot be altered at this point, exept if worked in a minimal way into a dark room, with lenses, filters and masks on light to make details emerge by means of contrasts or enlargements.

Gabriele tried to translate this operating method into music by creating more or less short compositions for semimodular synthesizer (Korg MS 20 / SQ10 and Buchla Music Easel), prepared acoustic piano and strings which, although starting from a predetermined idea, evolved as unique and unrepeatable improvisations, whose spirit would have been photographed by the recording.

"Queste composizioni musicali che ho voluto definire istantanee sono state realizzate con materiali sonori ottenuti da studi sperimentali sulle capacità espressive dello strumento, organizzati in una costruzione formale che tenesse conto delle particolarità ritmiche e armoniche del materiale stesso. I sintetizzatori analogici che ho utilizzato sono strumenti che vivono quasi di vita propria, il cui funzionamento è influenzato anche dalla minima variazione della tensione elettrica e ogni evento sonoro da essi generato per quanto ci si sforzi di replicarlo è irripetibile – utilizzandoli si accetta di farsi sfuggire dei dettagli. Per conservare la spontaneità dell’idea musicale ogni istantanea è stata registrata tre o quattro volte su diversi tipi di nastro - su ognuno dei quali i timbri degli strumenti si imprimevano in modo diverso –, imitando la tecnica fotografica analogica in cui una volta impressi su pellicola gli elementi compositivi non è possibile alterarli se non con l’utilizzo di filtri e maschere sulla luce, così da far emergere o nascondere i dettagli per mezzo di contrasti o ingrandimenti. Successivamente ho scelto lo scatto che preferivo, non pretendendo fosse un'immagine giusta ma giusto un’immagine della mia esplorazione sonora. In fase di missaggio ho iniziato a scolpire il materiale scoprendo le armonie e i poliritmi generati dai battimenti tra le componenti armoniche e subarmoniche del suono, dettagli altrimenti impercettibili ad un ascolto superficiale e ho talvolta deciso di metterli in primo piano facendoli diventare giganteschi e predisponendo le incisioni successive intorno a questi, esattamente come nel quadro "La tomba dei lottatori", Magritte ingrandisce una piccola rosa facendole occupare un'intera stanza. Allo stesso modo con l'utilizzo di un determinato tipo di riverbero o eco è stato possibile porre un particolare più avanti o più indietro nella prospettiva sonora ottenendo quello che in fotografia è identificabile con la profondità di campo."

(Gabriele Gasparotti)

Gabriele Gasparotti è autore di musica elettroacustica composta con strumentazione analogica.

È ideatore del progetto Extrema Ratio (musica ispirata alla sceneggiatura del film perduto Maldoror – Il dio selvaggio di Alberto Cavallone), con cui realizza diversi concerti tra il 2013 e il 2019, e del collettivo Gasparotti Muga Muchū Morphing Theater, progetto multimediale teso all'interazione della musica e delle arti visive e performative profondamente influenzato dal surrealismo e dall'esoterismo.

Nelle esibizioni live è accompagnato da Benedetta Dazzi al violoncello.
Extrema Ratio è uscito in CD nel dicembre 2018 per Il Dio Selvaggio edizioni musicali dopo cinque anni di gestazione ed è composto da 9 brani realizzati e registrati con sola strumentazione analogica in cui suoni sintetici, quartetti d'archi, una corale di quaranta elementi, pianoforte preparato, basso elettrico e chitarre tessono una fitta trama verticale di timbri in continua mutazione, un magma sonoro di sessanta minuti ispirato a I canti di Maldoror di Lautréamont e alla sceneggiatura Maldoror – il dio Selvaggio di Alberto Cavallone.

Dall'inizio del 2018 sul canale YouTube Muga Muchū Morphing Theater vengono pubblicati video di brani musicali inediti e disponibili al momento soltanto in versione digitale.

Il video La nascita di Zelda v.2.0 è stato proiettato durante la 76a Mostra Internazionale dell'arte cinematografica di Venezia all'interno della selezione Il futuro del corto d'autore.

Tra il 2018 e il 2019 ha realizzato una trentina di concerti; tra le location: Macao (Milano), Spazio Ligera (Milano), Ghirba (Reggio Emilia), Radio Raheem, Radio Popolare, GAMC (Viareggio), chiesa sconsacrata di San Carpofaro (Milano). Ha condiviso il palco con artisti come Bad Girl, Le Forbici di Manitù, Angelo Tonelli, Thank you for smoking e Ariadne.

credits

released December 12, 2019

Produced, composed, played and registesterd by Gabriele Gasparotti

Gabriele Gasparotti: Korg MS20, Buchla Music Easel,
Vestax Controller One, violino, viola, pianoforte preparato,
game boy, vip 202, TAROT, registrazioni ambientali.

Mixed By
Fabrizio Fruzzetti e Gabriele Gasparotti

Mastered By
Luca Bernieri e Gabriele Gasparotti

Mastering Optimization for Vinyl
Alessandro Maffei

inciso su nastri RMG, DENON, Sony con registratori
Fostex R8, Teac 144, Revox B77 HS.

stampato su dischi
Dio Drone, Dornwald Records, Il Dio Selvaggio Edizioni Musicali.

''Istantanea n.3'' video :
www.thenewnoise.it/gabriele-gasparotti-il-video-di-istantanea-n-3/

license

all rights reserved

tags